La Piovra di Paglen si aggiudica il Deutsche Börse Prize

Trevor Paglen in una foto del 2015
Chiara Coronelli |

Londra. Il Deutsche Börse Photography Foundation Prize 2016, va all’americano Trevor Paglen per «The Octopus», la serie esposta nella personale tenutasi lo scorso anno al Kunstverein di Francoforte. Secondo la giuria di David Drake, Alfredo Jaar, Wim van Sinderen, Anne-Marie Beckmann e Brett Rogers, è suo il contributo più significativo portato alla fotografia in Europa, tra l’ottobre 2014 e il settembre 2015, e con il quale ha staccato gli altri tre finalisti, Laura El-Tantawy, Erik Kessels e Tobias Zielony.

Noto per i suoi progetti multimediali dove utilizza, insieme all’immagine fissa, anche video sculture e installazioni, Paglen si concentra su «immagini che ci insegnano come guardare il mondo che ci circonda, attraverso le quali imparare a vedere un satellite spia, o i cavi per internet sul fondo dell’oceano, o i nomi in codice utilizzati dal Nsa e dal GCHQ», gli organismi governativi per
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata Un lavoro di Trevor Paglen Un lavoro di Trevor Paglen Un lavoro di Trevor Paglen Un lavoro di Trevor Paglen Un lavoro di Trevor Paglen
Altri articoli di Chiara Coronelli