La generazione Erasmus reinventerà il futuro

Mariella Rossi |

Direttore del Muse, il Museo delle Scienze di Trento che con 1,5 milioni di visitatori in tre anni è tra i dieci musei più visitati d’Italia, Michele Lanzinger fa il punto sul panorama culturale regionale, auspicandone uno sviluppo fatto sempre più di partecipazione e meno di grandi eventi. 

Qual è la situazione culturale in Trentino-Alto Adige?

L’Unesco definisce la cultura come «insieme di valori materiali e immateriali e di espressioni (che le popolazioni identificano come riflesso della loro identità) meritevoli di tutela e valorizzazione e da trasmettere alle generazioni future». Dunque una dimensione partecipativa della cultura, sia in termini di fruizione sia di produzione. Il nostro territorio è molto attivo nella musica e nel teatro grazie a un sistema scolastico e sociale che sostiene attività collettive come scuole musicali, bande, cori e teatri vernacolari. Diversa la situazione delle arti
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Mariella Rossi