La città vista di profilo

Paolo Ventura, «Il sogno invernale»
Chiara Coronelli |

Lugano (Svizzera). Nato nel 1968 a Milano, Paolo Ventura lavora come fotografo di moda fino al 2006, anno in cui si trasferisce a New York cercando un terreno più adatto per i suoi nuovi progetti. Propone le prime storie a un gallerista e da quel momento i suoi lavori si avvicendano uno dopo l’altro, esposti in Europa e Stati Uniti e pubblicati nei suoi libri. Fotografa mondi inesistenti che costruisce in studio montando fondali dipinti, modellini, architetture in miniatura, oggetti e personaggi che lui stesso interpreta e che fa muovere all’interno di orizzonti incantati. «La città infinita», sua opera più recente, è esposta fino al 5 maggio alla Galleria Photographica FineArt, insieme a una selezione dai precedenti «War Souvenir», «Winter Stories» (nella foto, «Il sogno invernale») e «Short Stories». La serie nasce come libro d’artista per il quale Ventura realizza 30 immagini dove i
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Chiara Coronelli