L’Italian Show dell’Armory

Jenny Dogliani |  | New York

Si è svolta nei Piers 92 e 94, dal 2 al 5 marzo, la 23ma edizione dell’Armory Show, la fiera di arte moderna e contemporanea diretta da Benjamin Genocchio. Si è conclusa con un’affluenza record, oltre 65mila visitatori, e con un buon fatturato in tutte le cinque sezioni, che spaziavano da artisti storici del XX secolo a giovani talenti emergenti, da prezzi ultramilionari a cifre da poche migliaia di euro. Delle 210 gallerie partecipanti, provenienti da 30 Paesi, le italiane erano quattordici, complessivamente soddisfatte della loro presenza. «L’Armory Show, spiega Alessia Calarota, direttrice della Galleria d’Arte Maggiore G.A.M. di Bologna, si conferma la fiera più solida di New York e rimane per noi un’importante occasione per incontrare i nostri collezionisti americani.


Il nuovo direttore ha fatto un ottimo lavoro, una maggiore selezione delle gallerie e un nuovo design della location
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Jenny Dogliani