L'Islam a Firenze

In 50 pagine un riassunto esauriente del patrimonio islamico del capoluogo toscano

«Solimano il Magnifico», di Cristofano di Papi dell'Altissimo, Firenze, Galleria degli Uffizi
Elena Casalini |

Una guida leggera e maneggevole che riesce a racchiudere in sole 50 pagine un riassunto puntuale ed esauriente del patrimonio islamico custodito dalla città del Magnifico. Dopo la mostra «Da Petra a Shawbak, archeologia di una frontiera», svoltasi nella Limonaia di Palazzo Pitti nel 2009 e curata dalla cattedra di Archeologia Medievale dell’Università di Firenze, e dopo «Islam e Firenze. Arte e Collezionismo dai Medici al Novecento», mostra dell’estate 2018 nelle Gallerie degli Uffizi e del Museo nazionale del Bargello, curata da Giovanni Curatola, il piccolo volume prêt-à-porter conduce il lettore sia a visitare le collezioni di opere custodite nei musei (da quella più celebre del Bargello alle armi dello Stibbert, ai tappeti di Casa Bardini), sia a cogliere la cultura islamica e i suoi riverberi nelle opere pure occidentali per antonomasia (come nelle stoffe dell’«Adorazione dei Magi» di
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Elena Casalini