Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Musei

L'espansionismo dell’Ermitage

Il museo di San Pietroburgo espanderà la sua presenza in Crimea e sta esaminando la possibilità di aprire una sede satellite nello Stato del Golfo

Un momento dell'incontro «Davos in the Desert», tenutosi lo scorso ottobre a Riad

San Pietroburgo (Russia). Il Museo dell’Ermitage è in contatto con funzionari sauditi per esaminare la possibilità di aprire una sede satellite nello Stato del Golfo. Il meeting si è tenuto all’inizio dell’anno durante il Giorno dell’Ermitage in Oman, nell’ambito della tradizione del museo russo di portare mostre e conferenze in giro per il mondo come espressione del suo «soft power».

Il direttore del museo statale russo Michail Piotrovskij ha fatto parte della delegazione russa nella capitale saudita Riad dello scorso ottobre per l’incontro «Davos in the desert» tenutosi settimane dopo che il giornalista dissidente Jamal Khashoggi è stato assassinato nel Consolato saudita di Istanbul. Accesa più che mai la controversia internazionale sul ruolo del principe ereditario saudita Mohammed bin Salman nella vicenda.

La partecipazione russa alla conferenza comprendeva anche una mostra di opere dal Museo di Stato di San Pietroburgo e un incontro tra Piotrovskij e il principe ereditario sulla cooperazione museale. Nel 2011 l’Ermitage ospitò la mostra saudita itinerante «Strade dell’Arabia: tesori archeologici dell’Arabia Saudita».

Lo scorso novembre, dopo il suo viaggio a Riad, Piotrovskij ha dichiarato di aver discusso con il ministro della Cultura saudita circa un accordo per spedizioni archeologiche congiunte. L’Ermitage espanderà anche la sua presenza in Crimea, che la Russia ha annesso dall’Ucraina nel 2014. Il Governo federale sta programmando un nuovo centro culturale nel polo navale di Sebastopoli.

A quanto riferisce l’agenzia di stampa statale russa Ria Novosti, Piotrovskij avrebbe affermato che l’Ermitage organizzerà mostre per un «grande spazio museale» nella città, a cominciare da una su Caterina la Grande. L’imperatrice russa annesse la Crimea dal Canato di Crimea nel 1783.

Sophia Kishkovsky, da Il Giornale dell'Arte numero 399, agosto 2019


Ricerca


GDA settembre 2019

Vernissage settembre 2019

Il Giornale delle Mostre online settembre 2019

Ministero settembre 2019

Guida alla Biennale di Firenze settembre 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere a Firenze 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012