L’artista è archeologico

Achille Bonito Oliva: «Nietzsche sottolinea la pulsione distruttiva che accompagna ogni atto creativo»

Friedrich Nietzsche
Achille Bonito Oliva |

Esiste una citazione di Nietzsche estremamente puntuale per svelare l’ambivalenza e l’ambiguità della creazione artistica. Egli sostiene che l’arte, nella sua tensione creativa, contiene anche un desiderio di distruzione. Ecco che questa proposizione ci apre verso gli scenari dell’archeologia.

In un momento come l’attuale, in cui una serie di teorie che riguardano la crisi del soggetto ci indirizza verso un’archeologia del momento, vediamo che Nietzsche aveva già intuito che l’archeologia è il passaggio naturale entro cui l’artista si muove e propone la sua creazione.

Dunque, al di là di certe ideologie che vorrebbero l’arte capace di trasformare il mondo e di migliorarlo in quanto strumento al servizio dell’uomo e della società, Nietzsche svela l’ambivalenza strutturale della creazione, laddove, appunto, sottolinea questa pulsione distruttiva che accompagna ogni atto creativo.

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Achille Bonito Oliva
Altri articoli in OPINIONI