CONTINENTE ITALIA 970 x 90 Nuova testata GDA

L’Avvocato dell’arte

L’arte di vivere l’arte di Claudio Strinati

Il «biprofessionale» ha 70 anni: potrebbe scrivere un manuale di storia dell’arte e uno di storia della musica

Claudio Strinati

Pietro Di Loreto, curando una recentissima (ottobre 2018) pubblicazione nella quale sono raccolti scritti di storia dell’arte, di musicologia, di letteratura e di storia in onore di Claudio Strinati (nella foto), le ha dato un titolo illuminante: L’arte di vivere l’arte (Edizioni Etgraphiae). Questo significa che Claudio, come dicono i francesi, sia un bon vivant? Lo escludo: infatti, se anche tale circostanza corrispondesse al vero, «non penso tuttavia che sia decenza spiattellarla», come dice Amleto a Polonio nel II Atto della tragedia shakespeariana.

L’arte di vivere l’arte per Claudio Strinati è la capacità straordinaria, sempre alimentata e nutrita, di fare dell’arte il motore della sua vita. Rammento quando, oltre quarant’anni orsono, insieme a Italo Faldi, mi recai per la prima volta a casa sua. L’abitazione di Claudio e della moglie Anna era letteralmente tappezzata di libri; sopra i libri erano attaccati dei quadri; accanto ai libri, vi erano dischi e nastri, «circa seimila», mi venne confidato.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Fabrizio Lemme, da Il Giornale dell'Arte numero 392, dicembre 2018

©RIPRODUZIONE RISERVATA


GDA412 Bertozzi & Casoni

GDA412

GDA412 Vernissage

GDA412 GDECONOMIA

GDA412 GDMOSTRE

GDA142 Vedere in Canton Ticino

GDA412 Vedere a Torino

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012