L'Archeologico di Istanbul tutto nuovo

Riaperte le sale con i famosi sarcofagi di Sidone

Giuseppe Mancini |  | Istanbul

Dopo anni di parziale chiusura, ha riaperto alle visite con un nuovo allestimento l’edificio principale dei Musei archeologici di Istanbul. È uno dei più importanti musei archeologici al mondo, formalmente istituito già nel 1869, con ricchissime collezioni provenienti dai territori dell’ex impero ottomano, che spaziano cronologicamente dagli imperi mesopotamici alle civiltà ellenistiche e romane dell’Anatolia. È entrato in funzione nel 1891, con l’attuale veste neoclassica data dall’architetto levantino Alexander Vallaury nel 1908.

In realtà, hanno riaperto solo poche sale al piano terra, in corrispondenza dell’entrata principale: sono però quelle più conosciute e prestigiose, perché ospitano i celebri sarcofagi della necropoli di Sidone le cui architetture sono state imitate nella facciata del museo. I lavori per il nuovo allestimento dell’edificio storico sono stati suddivisi in tre
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Giuseppe Mancini
Altri articoli in ARCHEOLOGIA