L'Africa e la sua ombra

Ringo of Ringo Dakar, Pietà, 2015 Performance
Graziella Melania Geraci |  | Fabriano (An)

La mostra «L’Africa e la sua ombra», aperta fino al 29 marzo presso Marta Massaioli Arte Contemporanea, apre uno spiraglio verso il complesso ed eterogeneo mondo artistico africano attraverso alcuni nomi importanti della contemporaneità. Nei suoi 600 mq espositivi aperti all’arte dal giugno 2014 lo spazio di Fabriano ospita 35 opere da 14 Paesi del continente nero. L’Africa e la sua ombra è, per la curatrice Marta Massaioli, la prima tappa di una mostra più grande e completa che si terrà il prossimo anno con l’intento di mappare la produzione africana attraverso artisti simbolo; la programmazione dello spazio sarà dunque anche il cammino verso questa meta.

Le opere in mostra spaziano dalla delicatezza primitiva delle «cartoline» di Frederic Bruly Bouabré (Costa d’Avorio), i cui disegni fatti a penna e colorati con pastelli descrivono un mondo semplice fatto di simboli ma assolutamente contemporaneo, fino
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Graziella Melania Geraci