In quali mani è l’insegnamento

Giorgio Bonsanti |

Una Commissione a garanzia della futura qualità del restauro

Si chiama Commissione per le attività istruttorie finalizzate all’accreditamento delle istituzioni formative e per la vigilanza sull’insegnamento del restauro. È interministeriale, formata paritariamente da membri di nomina Mibact e Miur (cinque e cinque; più il presidente, nominato d’intesa dai due ministri). È stata istituita con l’art. 5 del decreto legge n. 87 del 29 maggio 2009. Quel provvedimento faceva opportunamente seguito al precedente n. 86 (che definiva le caratteristiche della moderna figura del restauratore), stabilendo il percorso formativo attraverso il quale si diventa collaboratori-restauratori e restauratori. 

Mentre i concorsi da poco espletati (per qualificare i collaboratori-restauratori) o in via di svolgimento (per qualificare i restauratori) sistemeranno le situazioni pregresse, il provvedimento del 2009 stabilisce che da
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Giorgio Bonsanti