In ascensore sui ponteggi

Restaurata la cripta del Duomo, ma Santa Croce resta avvolta dai ponteggi, seppure con riproduzione della facciata in scala 1:1

Tina Lepri, Massimiliano Cesari |  | Lecce

Sotto il Duomo, edificato nel 1144 e trasformato in stile barocco nel 1659 dall’architetto Giuseppe Zimbalo, è stata restaurata la cripta realizzata nel 1517 inglobando elementi dell’originaria cripta normanna. Durante i lavori di consolidamento delle 92 colonne con capitelli figurati e di ripristino dell’antica pavimentazione di ben 12mila piastrelle, ripulite ad una ad una (quelle rotte sono state sostituite con altre identiche di fattura artigianale), sono state scoperte camere tombali di epoche diverse.
 
Archeologi e restauratori stanno ora analizzando i primi dati fotografici, frammenti di materiali, ossa e reperti archeologici. «È una scoperta eccezionale, una nuova pagina della ricca stratificazione storica del capoluogo salentino», afferma l’architetto Giuseppe Fiorillo, responsabile dell’Ufficio diocesano per i Beni culturali.


Alcune delle numerose camere tombali sono state
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata