Imprese culturali e creative, l’indagine Intesa Sanpaolo-Mediocredito Italiano

Maria Elena Santagati |

La Direzione Studi e Ricerche di Intesa San Paolo e Mediocredito Italiano hanno presentato, nei giorni scorsi, gli esiti di una ricerca volta a delineare i fabbisogni finanziari delle imprese culturali e creative italiane, settore che nel belpaese occupa 830mila persone, ovvero il 3,6% degli occupati nazionali. “Le imprese culturali e creative rappresentano un volano fondamentale, sia per l’impatto diretto sull’occupazione, mediamente più giovane e qualificata, sia per il contributo alla capacità innovativa e creativa e alla coesione sociale. Abbiamo pertanto voluto, insieme ai colleghi del Mediocredito Italiano, esplorare meglio questo mondo complesso e variegato, focalizzando l’attenzione sui fabbisogni finanziari di queste imprese” afferma Gregorio De Felice, Chief Economist Intesa Sanpaolo.

Condotta nel periodo febbraio-maggio 2019 in collaborazione con Fondazione Fitzcarraldo e con il
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Maria Elena Santagati
Altri articoli in IMPRESE