Illusioni e raddoppi

Olga Scotto di Vettimo |  | Napoli

Dal 13 maggio al 24 giugno la galleria Raucci/Santamaria presenta opere di Karl Haendel (New York 1976)

In occasione della mostra «bodies + heads (some recognizable, most not)» l’artista statunitense propone un’installazione composta da una nuova serie di disegni. L’oggetto indagato, in questo caso, è il corpo, o meglio il rapporto dell’uomo con il suo corpo. Da tale prospettiva il tema viene declinato sia con rappresentazioni realistiche sia astratte sia più concettuali ed evocative, che rinviano a una visione non più solo fisica ma anche immateriale e allusiva del corpo stesso.

Haendel, noto per la qualità dei suoi disegni finemente dettagliati e per il loro illusionismo ingannevole, inserisce nei suoi lavori molteplici riferimenti, spesso attinti dal mondo dei mass media, mettendo in discussione i concetti di originalità e di riproduzione.

La mostra si inserisce all’interno di un programma
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Olga Scotto di Vettimo