Il volo della mattonella di Beatrice d'Este

Ottimi risultati per la vendita fiorentina di Pandolfini di capolavori da collezioni italiane e maioliche rinascimentali

Mattonella da pavimento dello Studiolo di Isabella d'Este, Pesaro, Bottega di Antonia Fedeli (1493-1494) Terracotta smaltata sul fronte e decorata in manganese nei toni del nero e del bruno violaceo, giallo ocra e blu di cobalto. Cm 23,5x23,5x4,5.
Michela Moro |

Firenze. Fare Novantuno ha portato fortuna a Pandolfini Casa d’Aste. Alla boa del 91° anniversario, la casa d’aste, nella sede di Palazzo Ramirez Montalvo a Firenze, ha registrato un ottimo risultato con le aste del 1º ottobre Capolavori da Collezioni Italiane e Importanti Maioliche Rinascimentali, che chiudevano la settimana fiorentina dedicata dell’arte antica. Il totale ha sfiorato i 4.500.000 euro, suddiviso tra 1.263.250 euro per Importanti Maioliche Rinascimentali e 3.226.875 euro per Capolavori da Collezioni Italiane.
Prime ad andare all’incanto le Maioliche Rinascimentali, che hanno registrato il 56% dei lotti venduti raccogliendo il 104% delle stime minime. Una sessione abbastanza lineare durante la quale il top lot è risultato, come previsto, Il raro piatto da parata realizzato a Montelupo nella Bottega di Lorenzo e Pietro Sartori tra il 1510 e il 1515 circa, già in Collezione Ada e
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata Matteo Civitali (Lucca 1436-1501), Madonna del Latte, circa 1470
Altri articoli di Michela Moro