Il relitto di Antalya, il più antico del Mediterraneo

Pani di rame e di stagno in una nave mercantile affondata 3.600 anni fa

L’esplorazione dei fondali al largo di Antalya sulla costa turca dove è stata individuata l’imbarcazione con il prezioso carico
Giuseppe Mancini |  | Antalya

Un relitto di 3.600 anni fa è stato localizzato al largo di Antalya, a 50 metri dalla costa turca, su un fondale inclinato da 37 a 45 metri di profondità. È il più antico mai trovato nel Mediterraneo, o altrove: una nave mercantile lunga 14 metri, che trasportava principalmente pani di rame. Proveniva probabilmente da Cipro, famosa fin dall’antichità per le sue miniere, ed era diretta verso l’Egeo; è affondata per una tempesta, forse schiantata sulle rocce mentre era alla ricerca di un’insenatura dove ripararsi.

A compiere la straordinaria scoperta, un gruppo specializzato del Centro di ricerche subacquee dell’Università del Mediterraneo guidato dal professor Hakan Oniz. Le autorità turche hanno preferito non rivelarne l’esatta posizione, per evitare possibili saccheggi. Il carico rinvenuto è unico, per quell’epoca: 73 pani di rame a forma di cuscino e 4 forse di stagno dal peso
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Giuseppe Mancini
Altri articoli in ARCHEOLOGIA