Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Aste

Il primo semestre delle case d’asta italiane | Maison Bibelot

Una proficua House Sale e le aste a tempo. Aumenta la clientela straniera

Da sinistra e in senso orario: «Ritratto di gentiluomo con cane» di scuola emiliana cinquecentesca, orecchini Frascarolo e anello De Angeli, i tre top lot di Maison Bibelot

La mappatura italiana delle case d’asta di «Il Giornale dell’Arte». Per questa stagione sono stati richiesti i dati semestrali a cinquanta «testate» cui han fatto seguito 27 risposte, cinque in più del 2018. Nella costante diversità di modus operandi e generi, la somma dei risultati, per quanto imperfetta, supera i 160 milioni di euro, con l’ovvia soddisfazione di chi ha incrementato i propri fatturati. Come sempre il dipartimento più attivo in quasi tutte le case d’aste è quello dell’arte moderna e contemporanea, ma a seguire si evincono le peculiarità di ognuno, considerando anche le diverse aree geografiche di provenienza. Bene gioielli, design, automotive. Il contributo esponenziale delle vendite online è ormai un fatto assodato. Ecco le voci dei protagonisti.

MAISON BIBELOT
Fatturato primo semestre 2019: 1.200.000 euro

Top lot
1. Anello De Angeli in oro giallo, diamanti e onice, 25.000 €
2. Scuola emiliana, «Ritratto di gentiluomo con cane», fine XVI secolo, 15.000 €
3. Orecchini pendenti Frascarolo & C. in platino con diamanti e rubini, 9.375 €

Maison Bibelot (Firenze) registra un totale di 1,2 milioni di euro, che la direttrice Elisabetta Mignoni commenta così: «Il 2019 è iniziato con un’interessante House Sale, modalità progettata per intere proprietà e collezioni che riscuote sempre molto successo. La Maison Bibelot è l’unica casa d’aste italiana in grado di organizzare questo tipo di evento che prevede l’esposizione dei beni nella loro collocazione originale. Questa volta si è trattato di un elegante appartamento fiorentino sul Lungarno. Stiamo sviluppando anche la modalità dell’asta a tempo e nel primo trimestre abbiamo presentato aste, tutte con ottimi risultati, dedicate a gioielli, grafica contemporanea, fashion vintage e bijoux, libri (sia antichi sia d’arte) e fotografia. Si tratta di una modalità di vendita più snella e dinamica che piace molto. I nostri risultati del primo semestre sono in linea con quelli del 2018. Sono in crescita gli acquirenti stranieri, facilitati anche dalla nostra piattaforma MaisonBibelotLive, molto amata anche dalla clientela italiana».

Michela Moro, da Il Giornale dell'Arte numero 400, settembre 2019


Ricerca


GDA dicembre 2019

Vernissage dicembre 2019

Il Giornale delle Mostre online dicembre 2019

Vedere a ...
Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Vedere a Torino 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012