Il parere dell’esperta

Claudia Crosera |  | Friuli Venezia Giulia

Fare sistema va bene. Abbiamo atteso per anni che la Regione Friuli Venezia Giulia scoprisse quanto in Italia si discuteva già dagli anni Novanta di sistemi museali e delle loro applicazioni.  Ma qui all’estremo Nord-Est la discussione non è neppure iniziata, gli ultimi convegni regionali sui musei sono datati alla metà degli anni Ottanta, sull’onda del fervore ricostruttivo del post terremoto. Col tempo si è dissolta anche quella parvenza di sistema costituita dalla Commissione regionale dei musei, un organismo che quanto meno permetteva annualmente di incontrare i colleghi e sentire che aria tirava dalle loro parti. Adesso non è più un problema di discussione o di confronti sui contenuti. Sono stati azzerati i soggetti in grado di discutere.

La Legge 23 (riconosco alla Regione il merito di avere disseppellito il tema dimenticato dei musei) atterra nel deserto, piena di buone intenzioni ma di fatto
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Claudia Crosera