Il nuovo comunicato stampa è un promo splatter

Federico Florian |  | New York

Alla domanda «Che cosa ci riserverà questo 2016?», a patto che l’interrogativo sia circoscritto al mondo dell’arte contemporanea, si potrebbe forse rispondere con una (forse) azzardata premonizione: gli «exhibition trailer».

Se non riuscite ancora a immaginare comunicati stampa digitali con link a trailer delle mostre in calce, basta dare un’occhiata al video YouTube che sponsorizza la mostra collettiva «The Future Is Ow» alla Marlborough Chelsea Gallery di New York. Creato da Mark Flood, curatore dell’esposizione oltre che uno degli artisti in mostra, il trailer è una successione di violente scene di videogame che mostrano una variegata serie di assassinii. A fare da colonna sonora è un esilarante pezzo hip-hop, intonato da una voce elettronica, che recita «le pennellate sono roba da spie, le pennellate sono roba da NSA [l’Agenzia per la sicurezza nazionale, Ndr]»: piuttosto in sintonia con il tema della
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Federico Florian