Il museo segreto di Francesco Federico Cerruti

La villa apre al pubblico per la prima volta nella sua completezza

Una veduta interna della casa museo di Francesco Federico Cerruti
Alessandro Martini |  | Rivoli (To)

È una collezione di soli capolavori, accolta in una villa apparentemente modesta che, dalla collina alle spalle del Castello di Rivoli, si affaccia sulle montagne e su Torino. Dal 4 maggio è aperta al pubblico, visibile per la prima volta nella sua completezza e nell’allestimento concepito dal suo proprietario, Francesco Federico Cerruti, scomparso nel 2015 a 93 anni.

Nulla è cambiato, nessun quadro, scultura, arredo e singolo libro o catalogo d’asta sono stati spostati dalla loro collocazione originaria: la conservazione della sua dimensione «domestica» è l’obiettivo anche dei lavori di adeguamento, condotti in vista dell’apertura alle visite (guidate e su prenotazione), gestite dal Castello di Rivoli sulla base di una convenzione del 2017 con la Fondazione Francesco Federico Cerruti per l’Arte, proprietaria dei beni e committente dei lavori.

«Con questo accordo il Castello di Rivoli,
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Alessandro Martini
Altri articoli in MUSEI