Il «Grand Tour» delle Gallerie d’Italia

Michela Moro |  | Milano

«Il Cavaliere di Malta» emerge dal buio dello sfondo in tutta la potenza che Caravaggio sapeva imprimere ai propri dipinti. La vividezza dell’immagine è uno dei regali che la mostra «Restituzioni» offre al visitatore. Ne parla Michele Coppola, responsabile Beni Culturali di Intesa Sanpaolo e direttore delle Gallerie d’Italia.

Quali sono le particolarità di questa edizione di «Restituzioni»? 

È la grande mostra delle opere restaurate nel biennio scorso, un viaggio attraverso trenta secoli di arte e cultura Italiana, un Grand Tour ideale che testimonia la maturità e la profondità dell’impegno nel programma di Intesa Sanpaolo. «Restituzioni» è un’iniziativa guardata con gratitudine anche dalle Amministrazioni, perché arriva dove il mondo pubblico non riesce a mettere in sicurezza parte del patrimonio del nostro Paese.

Com’è nato il programma?

Per sistematicità di lavoro Restituzioni è il più importante
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Michela Moro