Il Giacobbe più vecchio d’Europa è un dipinto catalano

Presentati gli esiti dell’intervento su 16 dipinti del Museo Diocesano di Urgell

Un momento del restauro di uno dei dipinti del Museo Diocesano di Urgell
Roberta Bosco |  | Urgell

Dopo più di quattro anni di lavoro, il Centro di Restauro della Catalogna ha presentato i risultati dell’intervento sulla straordinaria serie di 16 dipinti conservata nel Museo Diocesano raffigurante la storia di Giacobbe e dei suoi 12 figli narrata nell’Antico Testamento. Il restauro, che ha rivelato una qualità artistica superiore al previsto, è stato complicato dal fatto che alla fine dell’800 le opere furono ridipinte da un artista locale di dubbia perizia.

Le tele erano inoltre ossidate e rigide con buchi e strappi. Per individuare i trattamenti adeguati sono state sottoposte ad analisi chimiche e riflettografie. Ripulite con solvente e sottoposte a disinfestazione anossica, sono state riparate con innesti di tessuto dipinti ad acquarello.

La serie è importante perché è una delle uniche tre che si conservano in Europa su questo argomento insieme a «Le tribù d’Israele» di Zurbarán e agli
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Roberta Bosco
Altri articoli in RESTAURO