Il futuro sostenibile è Liberty

Jenny Dogliani |  | Torino

Il biocentrismo, da Gallé a Huyghe, è il filo conduttore di una mostra alla Gam

Il biocentrismo è una concezione filosofica che pone la vita in tutte le sue forme al centro dell’universo. Ma può essere anche una nuova forma di Liberty? Un filo che lega i vasi Art nouveau di Émile Gallé agli acquari biosemiotici di Pierre Huyghe? È questa la domanda al centro di «Organismi», la prima collettiva curata da Carolyn Christov-Bakargiev alla Gam, Galleria Civica d’rte moderna e contemporanea, dal 4 maggio al 6 novembre.

Il percorso si apre con opere in vetro ricche di decorazioni vegetali e animali, specchio del rapporto puro e primordiale di Gallé (1846-1904) con la natura. Un rapporto che influenzò anche Raimondo D’Aronco, autore dei Padiglioni per l’Esposizione Internazionale d’Arte Decorativa Moderna di Torino nel 1902. Nei suoi disegni, il Liberty si mescola con le cupole e le caleidoscopiche simmetrie
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Jenny Dogliani