Il Cretto è finito, inizia il restauro

Mariella Rossi |  | Gibellina (TP)

Per il centenario della nascita di Alberto Burri (1915-95), lo scorso autunno è stato completato dopo trent’anni dall’inizio dei lavori il «Grande Cretto» di Gibellina, una delle più imponenti opere di Land art al mondo. A pochi mesi dalla conclusione dei lavori si deve pensare alla valorizzazione della monumentale opera in cemento bianco il cui completamento è stato voluto dalla Regione Sicilia e dal Comune di Gibellina e realizzato in collaborazione con la Fondazione Palazzo Albizzini Collezione Burri.

A giugno si riunirà una commissione composta da Fondazione Burri, Museo Riso e Soprintendenze per decidere il restauro che dovrà rendere omogeneo il cretto, i 4mila metri quadrati nuovi e candidi e la parte originale ingrigita dal tempo. Il finanziamento, già stanziato, è del Mibact e di Lottomatica. Insieme agli interventi di restauro verrà realizzato anche un punto informativo alle porte del «Grande
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Mariella Rossi