Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Musei

Il Corridoio Vasariano riaprirà le finestre nel 2021

Il nuovo percorso, concepito come passeggiata, non accoglierà più i dipinti ma resteranno le sculture antiche e le iscrizioni greche e romane

Il Corridoio Vasariano interamente riallestito

Firenze. Riaprirà nel 2021 il Corridoio Vasariano, chiuso dal 2016 al pubblico, interamente riallestito con un percorso e un biglietto speciale. Partendo da un ingresso ad hoc al piano terra dalla Galleria delle Statue e delle Pitture (con un massimo di 125 persone in contemporanea), si passerà sopra il Ponte Vecchio per raggiungere di là dall’Arno il Giardino di Boboli e Palazzo Pitti.

Il progetto, con la direzione dei lavori a cura dell’architetto Mauro Linari, dopo 18 mesi di studi, ricerche e indagini avrà un costo complessivo di circa 10 milioni di euro (già finanziati), con lavori per un anno e mezzo. Il nuovo percorso garantirà completa accessibilità per i disabili, impianto di climatizzazione e riscaldamento, illuminazione a led a basso consumo energetico.

Il programma include anche il consolidamento strutturale. Concepito come passeggiata «romantica» e storica, grazie alla riapertura delle 73 finestre, il corridoio non accoglierà più gli oltre 700 dipinti, tra i quali un corposo nucleo di autoritratti (esposti in una serie di sale di prossima apertura al primo piano della Galleria delle Statue e delle Pitture). Resteranno invece 30 sculture antiche e una raccolta di iscrizioni greche e romane (in deposito dagli anni ’80 dell’Ottocento).

Laura Lombardi, da Il Giornale dell'Arte numero 395, marzo 2019


Ricerca


GDA giugno 2019

Vernissage giugno 2019

Il Giornale delle Mostre online giugno 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Friuli giugno 2019

Vedere a Venezia maggio 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012