Il contemporaneo di Christie's: 538.971.750 dollari

È l'incasso dell'Evening sale newyorkese di ieri sera al Rockefeller Center

«Rabbit», di Jeff Koons. © 2019 Christie's Images Ltd
Redazione |

New York. Ieri sera Christie's ha tenuto nelle sue sale del Rockefeller Center l'Evening sale di arte del dopoguerra e contemporanea. I 51 lotti venduti dei 56 del catalogo (cioè il 91%) hanno ottenuto un incasso complessivo di 538.971.750 dollari, compresi i diritti. Le stime preasta erano comprese tra 422 e 605 milioni.

Molti i record battuti. I 91.075.700 dollari pagati per «Rabbit» di Jeff Koons, del 1986 (contro stime di 50-70 milioni), non sono solo il nuovo record per l'artista, ma sono anche il record mondiale per l'opera di un artista vivente, primato che Koons strappa così a David Hockney (nelle aste dello scorso novembre il suo «Portrait of an artist (Pool with two figures)», 1972, aveva cambiato titolare per 90,3 milioni di dollari). Il lotto è stato acquistato da Robert Mnuchin, un veterano del mercato dell'arte, che mentre offriva era al telefono con un suo cliente rimasto anonimo.
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione