Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Aste

Il consuntivo 2019 delle case d’asta | CURIO

Un fatturato di 700mila euro con il 30% dei lotti in più

Anello in oro bianco con zaffiro burma naturale 10,30 ct ca e diamanti ct 2.10, F-G, IF-VS, gr 8.1, aggiudicato a 41.250 €

Curio di Firenze è puntuale e costante nel produrre i propri risultati, quest’anno di 700mila euro. «Il bilancio del 2019 non può che essere positivo, Curio è una realtà in crescita, commenta la direttrice Laura Patrizia Barbieri. Sono aumentati almeno del 30% il numero dei lotti nelle aste rispetto al 2018, e il valore di ogni lotto è mediamente più alto. C’è grande richiesta di gioielli antichi, che continuano a essere il nostro fiore all’occhiello, di gioielli firmati tra gli anni ’50 e ’60 e di diamanti di carature importanti.

Ovviamente i risultati di vendita sono stati molto buoni. Il grande lavoro di ricerca e di selezione dei preziosi ci ha permesso di diventare una realtà competitiva. Durante le nostre aste le persone che sfogliano il catalogo online arrivano a essere più di mille al giorno, collegate da tutto il mondo, e considerato che trattiamo solo preziosi è un dato che testimonia l’attenzione che Curio suscita tra addetti ai lavo
ri, collezionisti e privati che vogliono fare e farsi un regalo».

Michela Moro, da Il Giornale dell'Arte numero 405, febbraio 2020


Ricerca


GDA marzo 2020

Vernissage marzo 2020

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012