I 5 finalisti del Deutsche Börse Prize

Taiyo Onorato & Nico Krebs: the courtesy of the artists
Chiara Coronelli |

Clare Grafik, responsabile delle esposizioni dell’istituzione londinese, e membro non votante della giuria composta da Susan Bright, Peter Hugo, Karolina Lewandowska e Anne-Marie Beckmann, ha fatto sapere che l’opera dei concorrenti «riflette il dinamismo delle pratiche fotografiche in campo contemporaneo, e considera la nostra relazione con tempo, luogo e memoria attraverso una diversità di generi». I lavori segnalati abbracciano approcci che vanno da quello narrativo a quello sperimentale a quello concettuale, e tutti «indagano le questioni della verità e della finzione, del dubbio e della certezza, che costituiscono il reale e l’ideale e la relazione tra osservatore e osservato».

Sophie Calle deve la nomination a My All, il libro edito da Actes Sud dove l’artista francese si misura con un racconto fatto a partire dalla collezione di cartoline, che funziona allo stesso tempo come
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Chiara Coronelli
Altri articoli in IMPRESE