GDA415 IN EDICOLA
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Notizie

I 400 numeri del Giornale dell’Arte

Dal 1983 l'officina quotidiana intenta a fare un giornale che parla d’arte in maniera giornalistica. Questo è (e vuole essere) il «vostro» giornale

Il numero 1 e il numero 400 di «Il Giornale dell'Arte»

400 numeri fa c’era ancora il Muro di Berlino e invece dello zenzero la gente idolatrava la rucola, i musei non erano ancora i santuari del fanatico pellegrinaggio turistico di massa, tra case d’asta e gallerie si scaramucciava senza spargere troppo sangue, i galleristi non erano ancora giugulati dal fair system, sui rotocalchi ci finivano Guttuso e Migneco e non i loro pur coevi Beuys e Pistoletto e il curatore era una grigia figura attiva nella gestione di aziende fallite; non elargiva mostre, ma al massimo offriva un caffè al depresso padrone del Mocambo nella canzone di Paolo Conte.

L’arte contemporanea era una nicchia per pochi stravaganti e gli antiquari non sospettavano che un giorno i loro clienti li avrebbero traditi per Jeff Koons. Di biennali ce n’erano una più una (Venezia e San Paolo) e non una al mese. Nel maggio 1983, quando in un appartamento torinese adibito a redazione ticchettavano macchine da scrivere e il telex (simile alla telescrivente che trasmette notizie di borsa alla famiglia ...
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Franco Fanelli, da Il Giornale dell'Arte numero 400, settembre 2019

©RIPRODUZIONE RISERVATA
GDA415GDA 415 GDMostre
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012