Giuda assente all’Ultima Cena

Stefano Miliani |  | Rocca di Cambio (L’Aquila)

Neve permettendo, a 1.400 metri di quota sul Monte Cagno si restaura la chiesa di Santa Lucia

A 1.400 metri d’altitudine il clima detta più che altrove i tempi per restaurare monumenti. Vale anche per la chiesa di Santa Lucia presso il borgo di Rocca di Cambio, sulle pendici del Monte Cagno, lesionata dal terremoto del 2009, conosciuta come abbazia per quanto da secoli non abbia le strutture abbaziali.

Sono partiti a maggio (ad aprile c’era la neve) i restauri dell’edificio in stile romanico con origini nel IX secolo, citato nel 1313, rimaneggiato più volte anche in modo improprio e con vasti affreschi medievali su santa Lucia e il Nuovo Testamento in cui incuriosisce qualche scelta inconsueta.

L’Ultima Cena infatti, sulla scorta delle analoghe esperienze pittoriche nell’oratorio di San Pellegrino a Bominaco e nella chiesa ora in restauro di Santa Maria a Cryptas a Fossa, colloca Gesù mentre benedice
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Stefano Miliani