Giapponesi insaccati

Franco Monetti |

Poco conosciuto in Occidente, lo Hojojutsu, o «arte della corda da cattura», è una complessa disciplina evolutasi in Giappone in ambiente militare sin dal 1400 e successivamente adottata dalla polizia del periodo Edo (1600-1868).

Hojojutsu. L’Arte Guerriera della Corda di Christian RussoPer mezzo di corde di canapa, lo Hojojutsu insegnava a soldati e agenti di polizia a trattenere i prigionieri per l’arresto, il trasporto, la detenzione e l’interrogatorio. In un Giappone arcaico, ove la corda era considerata un tramite fra il mondo materiale e quello spirituale, vennero sviluppate centinaia di intricate tecniche di legatura esteticamente raffinate e anche un po’ perverse.

Lo Hojojutsu è scomparso con la modernizzazione del Paese e sopravvive solo in poche Scuole di arti marziali tradizionali. Il libro ne illustra in maniera dettagliata la storia, la filosofia, gli strumenti e la pratica, gli sviluppi tecnici, metodologici, gli strumenti utilizzati, i contatti
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Franco Monetti