Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Gallerie

Gallerie non stop | Niccoli

Le voci dei galleristi nel coprifuoco da coronavirus

Roberto e Marco Niccoli, 2020. Lucio Rossi Foto R.C.R. Parma

«In questo momento così particolare abbiamo deciso di guardare da subito in positivo e di approfittare di un periodo di calma forzata, facendo attività che possiamo svolgere comunque come:
• Sistemazione di tutti i magazzini di opere e stivaggio più organizzato delle nostre edizioni d’arte e della nostra collana interna dei libri
• Aggiornamento del sito
• Potenziamento dei dati in archivio storico e delle foto di repertorio
• Aggiornamento del database commerciale e dei contatti di galleria
• Sostituzione computer e tecnologie software
• Rivisitazione e sistemazione di alcune opere d’arte (cambio telai e cornici)
• Sistemazione delle librerie da consultazione
• Buy back di libri di nostra editoria ormai esauriti in magazzino
• Programmazione mostre per autunno 2020 in galleria e fuori
• Realizzazione di due sculture ambientali per collezioni private.

Lavoriamo anche in funzione della mostra che si sarebbe dovuta aprire il 6 marzo alla Fondazione Monte – Ape Museo a Parma sulla storia della galleria Niccoli (50 anni quest’anno) e sulla figura di nostro padre, fondatore della galleria, una iniziativa importante che è attualmente in stand by per ovvie ragioni. Stiamo però procedendo alla realizzazione del libro che la documenterà. La mostra era ed è ancora prevista nell’ambito delle celebrazione di Parma 2020 Capitale della Cultura, ora derogata al 2021. La situazione attuale è purtroppo pesante ma noi preferiamo non stare fermi (pur rispettando le regole e le leggi del momento) e guardare in positivo.

Nel 1992 ci fu una crisi economica pesantissima e la nostra salvezza psicologica e operativa fu quella di lavorare ancora più a fondo sui nostri progetti. Quell’atteggiamento ci permise di stare attivi e concentrati in quel momento orrendo e ci diede un vantaggio oggettivo non appena le cose migliorarono. Eravamo già pronti! Sono e siamo convinti che le persone reagiranno non appena possibile in maniera propulsiva a questo dramma sanitario. Molto dipenderà dalle scelte politiche, che non dovranno avere indugi e dovranno essere iperliberali nei primi due anni. Il resto lo faremo noi, perché siamo bravi».

A cura di Valeria Tassinari

Marco Niccoli, edizione online, 1 aprile 2020



GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012