FOG: design e arte a San Francisco

Nella fiera, piccola ma di qualità, vocata al design d’autore, ci si imbatte in pezzi storici di Gio Ponti ma anche in grandi tele di Albert Oehlen

Uno scorcio della scorsa edizione della fiera. Cortesia di FOG Design + Art
Giorgio Guglielmino |  | San Francisco

Dal 18 al 21 gennaio si svolge presso il Fort Mason Center di San Francisco la fiera FOG Design + Art giunta alla sua decima edizione. Si tratta di una fiera non grande, 45 le gallerie partecipanti, e quasi tutta incentrata su presenze americane provenienti dall’area californiana o da New York. Il focus della fiera è il design ma la nota interessante è che le mega-gallerie, da Hauser & Wirth a David Zwirner, da Pace Gallery a Barbara Gladstone, sono tutte presenti con stand di elevata qualità a voler sottolineare ai ricchi acquirenti americani che non è pensabile arredare una casa con pezzi di design senza un Josef Albers o un Ad Reinhardt (entrambi proposti da Zwirner).

La più importante galleria europea presente a FOG è Max Hetzler da Berlino che offre nel proprio stand una presentazione eterogenea tutta di alta qualità con opere che vanno dai 14mila dollari della norvegese Ida Ekblad ai 500mila dollari di Beatriz Milhazes ai  690mila dollari per una grande tela di Albert Oehlen. Una sola la presenza italiana, la galleria Nilufar di Milano ( ubicata in via della Spiga, fondata nel 1979 da Nina Yashar e specializzata in design), che a San Francisco esporrà nel proprio stand pezzi di Gio Ponti (inclusa una rara sedia pieghevole degli anni ’50), Giulio Sterbini, Vinicio Vianello fino ad arrivare a opere di Lola Montes Schnabel, figlia di Julian Schnabel.

Nella scorsa edizione era presente per l’Italia anche la Galleria di Gio Marconi che quest’anno ha invece dato forfait. FOG si definisce un focal point per il design e le arti visive sulla West Coast americana. Dal punto di vista temporale anticipa Frieze Los Angeles che inaugura il 29 febbraio che ha un numero doppio di gallerie ma sempre limitato rispetto alle fiere che davvero contano (come Art Basel a Basilea e Frieze London). Il design a FOG dovrebbe farla da padrone, ma la presenza sempre più invadente nelle fiere delle gallerie-superpotenze fa capire che nel mondo dell’arte in generale non si muove foglia senza di loro.

© Riproduzione riservata «Untitled» (2022) di Katharina Grosse sarà presentato da Max Hetzler. Cortesia di Max Hetzler Gallery e  dell’artista
Altri articoli di Giorgio Guglielmino