Ecco gli affreschi di Dürer

La scoperta nella Cattedrale di Santo Stefano potrebbe scrivere un nuovo capitolo nella biografia del maestro

Martin Bailey |

Vienna. Nascosto da secoli di accumuli di sporcizia, su un muro sopra il negozio di souvenir nella Cattedrale di Santo Stefano, è appena stato rinvenuto un dipinto con un disegno preparatorio insolitamente raffinato. Gli specialisti ritengono che il disegno sia di Albrecht Dürer. Se così fosse, significherebbe che il maestro rinascimentale di Norimberga avrebbe fatto una visita a Vienna di cui non si avevano notizie. La pittura murale è stata scoperta nel portico chiuso del portale vescovile, una zona angusta sul lato della cattedrale che ora funge da negozio. È stata disegnata su intonaco fresco, probabilmente intorno al 1505, una data compatibile con la costruzione del portico.Quest’opera insolita è sotto forma di rappresentazione bidimensionale di una pala d’altare in forma di trittico. Ci sono disegni preparatori per le figure di santa Caterina sulla porzione sinistra e di santa Margherita sulla destra. Al centro si trova san Leopoldo, uno dei patroni dell’Austria, e sotto i tre santi c’è un’immagine a forma di predella.
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Martin Bailey