Di chi è la Terra?

 |

Lo spazio Kindl-Centro per l’Arte Contemporanea ospita fino al 3 luglio una collettiva dedicata al delicato tema del colonialismo e della migrazione, nella fattispecie di una terra, tra la Norvegia e la Finlandia, della quale poco si parla, soprattutto in questi termini. «Landscapes of Belonging» dà voce a 15 artisti, tra indigeni, acquisiti e/o di passaggio, invitati dalle curatrici Kathrin Becker e Christine Nippe a cercare delle risposte ai quesiti fondamentali dell’appartenenza, del possesso, dell’usufrutto della terra da parte di chi ci è nato, di chi ci è solo passato per poi ripartire e di chi invece ci è rimasto. Chi ha diritto a partecipare alla vita di questi spazi naturali all’estremo Nord dell’Europa? Dev’essere prerogativa esclusiva delle popolazioni indigene o si può pensare anche qui all’integrazione? Utilizzando diversi media artistici, i partecipanti provano a negoziare
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata