Cronaca dall’interno di Notre-Dame

Un resoconto dettagliato dei lavori nella Cattedrale devastata dal fuoco

La cattedrale di Notre-Dame in restauro
Francesco Bandarin |  | Parigi

Cinque mesi fa il mondo ha assistito con orrore allo spaventoso incendio che ha distrutto il tetto e la guglia di Notre-Dame, il monumento più famoso di Parigi, e ne ha minacciato la stessa sopravvivenza. Ecco che cosa è stato fatto finora per consolidare la cattedrale e per preparare il suo restauro e la sua ricostruzione.

Le macerie
La grande quantità di detriti caduti nella navata principale (frammenti di pietra delle volte, travi bruciate, lastre di piombo e così via) è stata quasi completamente rimossa con l’ausilio di robot perché agli operatori non è permesso entrare nella zona a causa del rischio di crollo delle volte. Questa operazione sarà completata a breve e tutto il materiale rimosso verrà conservato per un futuro esame e per un eventuale riutilizzo.

Le vetrate
Le vetrate superiori della navata e dell’abside sono state temporaneamente rimosse per assicurarne la conservazione. Sono
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Francesco Bandarin
Altri articoli in LUOGHI