Crescite record degli eredi del principe

Il Museo Cappella Sansevero ha raggiunto quota 700mila visitatori

Olga Scotto di Vettimo |  | Napoli

Il Museo Cappella Sansevero non è solo meta imprescindibile per chi visita la città, ma è anche tra i monumenti più frequentati dai napoletani, attirati, come i forestieri, dall’indissolubile rapporto che lega il sito a Raimondo di Sangro principe di Sansevero, colto e raffinato intellettuale che volle dare a questo luogo carattere e impronta riconducibili alla complessa vicenda dell’Illuminismo europeo.

Luogo di arte, oltre che di scienza, alla Cappella è stato di recente dedicato un importante prodotto editoriale in due volumi a tiratura limitata realizzato da Scripta Maneant Edizioni (testi di Fabrizio Masucci, Peppe Barra, Marco Bussagli), che raccoglie la campagna fotografica in scala 1:1 realizzata da Carlo Vannini con la collaborazione di Gianni Grandi.

Assieme alla bellezza del sito, un altro dato è da alcuni anni oggetto di rilievo: l’attenta e propositiva azione di cura, promozione e
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Olga Scotto di Vettimo
Altri articoli in MUSEI