Cinquant’anni fa da Giorgio Marconi

Michela Moro |  | Milano

Nella storica palazzina su tre livelli della Fondazione Marconi viene riproposta in versione aggiornata la mostra inaugurale dello Studio Marconi (aperto l’11 novembre 1965), che vedeva insieme Valerio Adami, Lucio Del Pezzo, Mario Schifano ed Emilio Tadini

«Studio per cena. Camera d’hotel», 1967. © Valerio Adami by Siae 2015«Presentando le opere di quel periodo dei quattro artisti allora emergenti, si vuole dare un’idea del particolare momento creativo di ciascuno, operando una ricognizione sul passato della galleria e dei suoi protagonisti che non ha nulla di nostalgico e celebrativo, ma che “a posteriori” non sarà priva di sorprese», dichiarano dalla Fondazione.

Lo Studio Marconi ha rappresentato uno snodo cruciale per la realtà artistica milanese e per trent’anni ha ospitato nelle sue sale i protagonisti della scena internazionale dell’arte contemporanea, dalle avanguardie alle nuove tendenze. Figlio di un grande corniciaio, Giorgio Marconi studiò medicina, ma
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Michela Moro