Christie's, contemporaneo: 79,3 milioni di £

Il doppio ritratto di Hockney ha superato di misura la stima minima

Vittorio Bertello |

Londra. L'Evening sale di arte contemporanea tenuta ieri sera a Londra da Christie's ha fruttato un incasso totale di 79,3 milioni di sterline, con percentuali di venduto del 93% per numero di lotti e del 94% per ammontare.

Il lotto più importante del catalogo, il doppio ritratto di David Hockney di «Henry Geldzahler e Christopher Scott», olio su tela del 1979, è stato acquistato a 37,7 milioni di sterline, a fronte di stime di 30-50 milioni, da un anonimo collegato al telefono con Amelie Sarrado, braccio destro di Guillaume Cerutti, amministratore delegato di Christie's.

Hanno invece superato le rispettive stime «Bouteilles», di Nicolas de Stael, del 1952, a 4,5 milioni di sterline (valutazione 1,8-2,5 milioni) e «Night passage», di Cecily Brown, del 1999, a 3,1 milioni (stime 1,9-2,5).

Tre le opere di italiani: due Fontana, un «Concetto spaziale. Attese» del 1960, quattro tagli orizzontale bianco,
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Vittorio Bertello