CONTINENTE ITALIA 970 x 90 Nuova testata GDA

L’Avvocato dell’arte

Che cos’è l’italianità al tempo della globalizzazione

Oggi, più che mai, è difficile dare una definizione di Patrimonio della Nazione

La commode dell’ebanista di Luigi XV Antoine Robert Gaudreaus ora esposta alla Reggia di Versailles

Alcuni anni or sono (erano i primi mesi del 2010), si pose ai giudici amministrativi un problema assai arduo: la Edmond J. Safra Philantropic Foundation aveva presentato all’Ufficio esportazione di Roma una «commode» certamente splendida, commissionata da Luigi XV in persona per una delle sue infinite amanti (non per nulla egli era chiamato «Louis le bien aimè») ma del tutto svincolata dalla tradizione culturale italiana (la sua presenza nella Repubblica era del tutto casuale). La Fondazione Safra aveva impugnato il diniego dell’attestato di libera circolazione, pronunziato dall’Ufficio romano, rivelando, nel corso del processo, che la commode non era destinata al mercato, ma al Museo di Versailles che l’avrebbe esposta alla pubblica fruizione.

Il Tar del Lazio, affrontando il problema nel contesto dell’art. 9 della Costituzione (che definisce il patrimonio culturale tutelabile), ha accolto il ricorso, osservando, in buona sostanza che, se fosse rimasta in Italia, la commode sarebbe stata sottratta ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Fabrizio Lemme, da Il Giornale dell'Arte numero 400, settembre 2019

©RIPRODUZIONE RISERVATA


GDA412 Bertozzi & Casoni

GDA412

GDA412 Vernissage

GDA412 GDECONOMIA

GDA412 GDMOSTRE

GDA142 Vedere in Canton Ticino

GDA412 Vedere a Torino

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012