ARTEFIERA 970x90
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Notizie

Casa Cuseni a Taormina: et in arcadia dandy

Il rifugio di un pittore inglese amico di Oscar Wilde che diventò meta di scrittori e artisti

Una veduta della sala da pranzo di Casa Cuseni con l’elegante fregio pittorico

Taormina (Me). Il 13 novembre del 1895 lo scrittore inglese Oscar Wilde viene imprigionato nel carcere di Reading a Londra con l’accusa di atti osceni a causa della relazione omosessuale con Lord Alfred Bruce Douglas detto Bosie. Tre anni dopo Wilde è a Taormina dove si rifugia all’Hotel Victoria, attratto da quell’atmosfera che le fotografie del tedesco Wilhelm von Gloeden stavano rendendo celebre in tutta Europa. È proprio qui che il pittore Robert Hawthorn Kitson (1873-1947), rampollo di una ricca famiglia di industriali dello Yorkshire, durante il suo primo viaggio in Italia incontra Oscar Wilde insieme a Von Gloeden.

Alla morte del padre, Kitson decide, ormai ricchissimo, di trasferirsi a Taormina, per costruire una sua personale Arcadia, dando inizio alla progettazione di una villa immersa in un giardino, Casa Cuseni, coinvolgendo nell’impresa alcuni tra i più noti artisti e decoratori inglesi del suo tempo. La villa, uno dei tesori meno conosciuti della Sicilia, viene edificata fuori dalle mura della città, in una splendida posizione con vista sulla baia di Naxos e verso l’Etna.
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Giusi Diana, da Il Giornale dell'Arte numero 399, luglio 2019

©RIPRODUZIONE RISERVATA
GDA ABBONAMENTI 2021 gif CALENDARIO MOSTRE 2021
GDA413GDA413 VERNISSAGEGDA413 GDECONOMIAGDA413 GDMOSTRE
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012