Cambi: in 5 giorni 1,3 milioni

Redazione |  | Genova

La casa d’aste Cambi ha tenuto nelle giornate dell’8, 9, 10, 11 e 15 marzo quattro sessioni di vendite di arte orientale, cornici antiche, antiquariato, maioliche, per un importo totale di quasi 1,3 milioni di euro.

Molte le aggiudicazioni degne di nota: nell’asta di antiquariato (che ha incassato 909mila euro) da una coppia di icone russe (una del XVI secolo, raffigurante un «Martirio di santi», l’altra del XVIII secolo, con «San Mattia eremita») sono arrivati rispettivamente, 17.500 e 16.250 euro. Un manichino in legno alto 120 cm è salito dalla stima di 1.000-1.200 euro a 9.750.

Le cornici antiche hanno incassato in tutto 198.500 euro; l’arte orientale quasi 100mila euro; le maioliche sei e settecentesche poco meno di 85mila euro, con i 20mila euro pagati per un grande bacile savonese di fine Seicento-inizi Settecento.

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione