Boccioni «Martirizzato»

Redazione |  | Rovereto (Tn)

Dopo la presentazione nel Palazzo Reale di Milano , la mostra «Umberto Boccioni. Genio e memoria» (catalogo Electa), che celebra il primo centenario della morte dell’artista (1882-1916), giunge al Mart dal 5 novembre al 19 febbraio. Curata da Francesca Rossi (Castello Sforzesco di Milano) con la collaborazione di Agostino Contò (Biblioteca Civica di Verona), la tappa a Rovereto si presenta in una versione nuova, in quanto le oltre 150 opere esposte «dialogano» con quelle di maestri moderni e contemporanei delle collezioni del Mart e con i materiali dell’Archivio del ’900 del museo, ai quali è accostato il corpus dei disegni boccioniani del Castello Sforzesco.

Tra i capolavori in mostra, figurano il «Nudo di spalle (Controluce)» (1909) del Mart, «Forze di una strada» (1911) dal City Museum of Art di Osaka, «Costruzione spiralica» (1913-14) del Museo del Novecento di Milano e la scultura
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione