Biennale, i Leoni d'Oro parlano spagnolo e portoghese

NLÈ, Waterfront
Laura Milan |

Venezia. Con la consueta conferenza stampa inaugurale, anche la 15. Biennale di Architettura ha ufficialmente preso il via.
Tra presenze istituzionali del presidente del consiglio Matteo Renzi (che ha annunciato la firma di un decreto governativo che stanzia 500 milioni di euro dedicati alle periferie) i vertici regionali (il governatore Luca Zaia) e cittadini (il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro), il presidente della Fondazione Biennale Paolo Baratta ha diretto a Ca’ Giustinian una succinta e blindatissima conferenza di apertura per una mostra che si chiuderà il 27 novembre.
Il riuscito «fronte» voluto dal curatore Alejandro Aravena, costantemente alle spalle di Baratta in un’ormai iconica e informale mise di lino bianco, è adesso aperto al mondo.

La consegna dei Leoni alle partecipazioni nazionali e ai partecipanti che, insieme alla proclamazione delle menzioni d’onore, tradizionalmente si
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata Gabinete de Arquitectura © Arianna Panarella Il Padiglione spagnolo. Foto © Graziella Trovato Paulo Mendes da Rocha, Leone d'Oro alla carriera. Foto © Lito Mendes da Rocha Il Padiglione giapponese
Altri articoli di Laura Milan