Biennale con appendici in galleria

Francesca Romana Morelli |  | Roma

Alcuni antiquari ampliano idealmente il percorso espositivo della Biennale organizzando una mostra nelle loro gallerie.

Dal 29 settembre al 3 ottobre Umberto Giacometti e Miriam di Penta presentano «Roma-Napoli. Vita e storia nel Seicento», una scelta dei Bamboccianti romani e della cerchia napoletana di Aniello Falcone: «Esporremo opere, oltre che di Falcone, di Domenico Gargiulo, Salvator Rosa, Michiel Sweerts e Jan Miel, che raccontano delle miserie di una civiltà in guerra, un popolo indigente dalla straordinaria umanità, un paesaggio incolto ma fertile» anticipano i due antiquari.

Dal 22 al 29 settembre Gianluca Berardi si concentra su un interprete della Belle Epoque italiana, Arturo Noci (1874-1953), celebre per i ritratti resi con una calda pittura di tipo divisionista. In mostra paesaggi e ritratti, tra cui opere inedite o disperse, come il melanconico «Ritratto in giallo» (1905). Alla
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Francesca Romana Morelli