Bernini entra in Nazionale, Dottori riemerge

Il Museo Civico di Palazzo della Penna a Perugia
Stefano Miliani |

Un bel gruppo di opere di Gian Lorenzo Bernini e di altri maestri della Roma del  Sei e Settecento si è trasferito nella Galleria Nazionale dell’Umbria a Palazzo dei Priori a Perugia. Finora erano esposte nel Museo Civico del Palazzo della Penna, sempre nel capoluogo umbro. La raccolta comunale colmerà il vuoto ripescando dai propri depositi i quadri del perugino Gerardo Dottori (1884-1977), pittore che ebbe il suo momento più vitale rappresentando vorticose vedute dal cielo secondo il verbo dell’aeropittura futurista. Pur se per l’artista del Futurismo umbro i tempi si protraggono più del previsto perché nelle sale lasciate vuote servono alcuni lavori: di fatto, i Dottori riemergeranno dai depositi dopo l’estate.

I dipinti, disegni e sculture del periodo barocco formano una vera collezione ragionata e furono donati al Comune dallo storico dell’arte romano Valentino Martinelli (1923-99), che all’Università
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata «Autoritratto», di Gerardo Dottori «Città in fiamme», di Gerardo Dottori Palazzo dei Priori a Perugia, sede della Galleria Nazionale dell'Umbria
Altri articoli di Stefano Miliani