Barcellona, la Fundació Miró cerca un direttore

Rosa Maria Malet, da 37 anni alla guida dell'istituzione, va in pensione

Rosa Maria Malet, direttrice della  Fundació Miró, davanti alla scultura di Joan Miró «Ocell solar» (1968)  © Fundació Joan Miró, Barcelona. Foto: Pere Pratdesaba
Roberta Bosco |

Barcellona (Spagna). Piccolo terremoto alla Fundació Miró di Barcellona. Rosa Maria Malet, direttrice dell’istituzione da più di 37 anni va in pensione. E seppur ampiamente prevista, la notizia ha causato una certa apprensione nel mondo dell’arte spagnola. Chi sostituirà la Malet?
Il Patronato ha deciso di trovare il suo successore bandendo un concorso pubblico internazionale (http://www.fmirobcn.org/concursodireccion). È possibile candidarsi fino al 21 luglio.

La Malet ha dedicato la propria vita a tutelare e diffondere l’opera di Joan Miró: entrata nella fondazione barcellonese appena finita l’università, nel 1975, ne è stata nominata direttrice nel 1980. Negli ultimi tempi con la crisi e i tagli al bilancio aveva ridotto il calendario di grandi mostre. 
In 30 anni ha ricevuto importanti donazioni, e non solo della famiglia Miró, e come fiore all’occhiello un anno fa ha inaugurato il nuovo allestimento della collezione così come l’aveva pensato lo stesso artista.

© Riproduzione riservata Una sala della Fundació Miró di Barcellona. © Fundació Joan Miró, Barcelona. Foto: Pere Pratdesaba
Altri articoli di Roberta Bosco