Aste orientali in Italia | Bertolami

Nell'asta del 18 ottobre anche una coppa cinese appartenuta alla sorella di Napoleone

Elena Correggia |  | PARABIAGO (Mi)

Il mese di ottobre in Italia guarda a Oriente con un significativo numero di vendite dedicate all’arte asiatica e alle sue molteplici declinazioni.

Una coppa cinese in porcellana bianca appartenuta a Elisa Baciocchi, sorella di Napoleone Bonaparte (200-300mila euro le stime), è poi uno dei lotti di punta dell’asta di arte asiatica che Bertolami organizza il 18 ottobre. Si tratta di un oggetto di raffinata fattura, con decorazione a medaglioni circolari rossi, tipica di un gruppo di porcellane prodotte a Jingdezhen verso la metà del XVI secolo di cui esistono esemplari simili nelle collezioni del Museo Topkapi di Istanbul e a Palazzo Pitti.

La coppa possiede una montatura europea in argento dorato, inciso e cesellato di epoca tardo rinascimentale, che gli studi ricollegano all’Inghilterra elisabettiana.

La vendita si tiene all’interno del Crespi Bonsai Museum di Parabiago (Mi) perché accanto a porcellane, avori, lacche, giade, dipinti e cimeli di arte militare giapponese è proposta una sezione dedicata all’arte botanica degli alberi miniaturizzati.

Fra questi, un Pinus pentaphylla della collezione di Daizo Iwasaki (25-30mila euro), pino bianco giapponese che per dimensioni e vecchiaia (ha un’età stimata di 250 anni) è uno dei più importanti bonsai in Europa.

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Elena Correggia
Altri articoli in ASTE