Arte, ti odoro

G.P.M. |  | Basilea

«Belle Haleine. Il profumo dell’arte», è il titolo della mostra che dall’11 febbraio al 17 maggio al Museo Tinguely apre un ciclo di mostre dedicate ai cinque sensi nell’arte. L’olfatto, tema di questa prima puntata, è strettamente collegato alla memoria a integrare nel presente le informazioni sul passato e viceversa.

Ernesto Neto Museo Tinguely

L’odore evoca emozioni, ricordi, associazioni mentali soggettivamente e culturalmente molto diversi e perfino sottoposti a condizionamenti storici e sociali. Da qui il ruolo spesso sovversivo e trasgressivo dell’uso di stimoli olfattivi nell’arte e la ricerca sulla potenzialità olfattiva della percezione estetica. Dopo il prologo dedicato alle allegorie di odori dal periodo barocco, seguono in mostra oltre 1.200 mq di installazioni multimediali, video, sculture e oggetti, disegni, fotografie e grafica. Si parte dalle avanguardie degli anni Venti con Marcel Duchamp, Man Ray e Carlo Carrà, e
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di G.P.M.