Arcore, concluso il restauro del monumento funerario di Vincenzo Vela a Maria Isimbardi d'Adda

La Cappella Vela del complesso Borromeo D’Adda di Arcore con il monumento funebre a Maria Isimbardi d'Adda
Ada Masoero |

Arcore (Monza Brianza). È stata presentata oggi la conclusione del restauro del «Monumento funerario a Maria Isimbardi d’Adda» di Vincenzo Vela, conservato nella Cappella Borromeo d’Adda, commissionata nel 1850 da Giovanni d’Adda in memoria della sposa Maria Isimbardi, scomparsa prematuramente l’anno precedente.
La Cappella fa parte del grandioso complesso della Villa Borromeo d’Adda formato, oltre che dalla Villa vera e propria (voluta alla metà del XVIII secolo dall’abate Ferdinando d’Adda), dal grande Parco oggi pubblico, dalle Scuderie e dalla Cappella stessa, per la quale il progettista, Giuseppe Balzaretto, s’ispirò al bramantesco battistero ottagonale di San Satiro a Milano, chiesa nella quale la famiglia d’Adda (poi Borromeo d’Adda) possedeva la propria cappella gentilizia sin dal primo Cinquecento.
Il complesso è oggi di proprietà del Comune di Arcore, ma è stato un
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata Il Monumento funerario a Maria Isimbardi d’Adda di Vincenzo Vela dopo il restauro
Altri articoli di Ada Masoero